al vostro servizio

samoter 2017

Iveco Daily Dual Energy

Iveco sta sviluppando un nuovo sistema di propulsione per il Daily e ampliare la propria gamma, riducendo drasticamente sia i consumi di carburante ed emissioni di CO2.

Uno dei problemi attuali che hanno veicoli commerciali alimentati da motori elettrici è limitata autonomia, data la, così lontano, ridotta capacità della batteria, e un certo, di solito lungo, per ricaricare contemporaneamente.
Inoltre, mentre nelle autovetture e nei camion di maggiore stazza, diversi produttori offrono propulsione ibrida (elettrica e benzina o diesel), non è il caso con i veicoli commerciali, dove non è stata sviluppata questa tecnologia.
Ora, Iveco ci ha mostrato una nuova tecnologia che mira a ridurre il consumo di carburante e le emissioni, soprattutto di CO2, mentre l'espansione della gamma di veicoli per la distribuzione. Questa è l'energia doppia, una tecnologia che è ancora in fase di sviluppo e di marketing non è prevista fino ad almeno entro due anni, dato quanto costoso questa tecnologia è oggi. A prima vista ci può sembrare un semplice sistema ibrido, in effetti lo è, ma la sua tecnica va un po 'oltre. L'Iveco Daily Dual Energy è dotata di due motori, uno elettrico da 130 kW e 300 Nm di coppia, e un 2,3 - diesel litri, 145 CV. ed una coppia di 350 Nm. Il propulsore è completato da un automatico a sei - marce.
Dual Energy giornalieradaily dual energy
All'interno della cabina appena osserviamo modifiche, tranne che per una serie di controlli, ancora provvisori che ci permetterà di operare le varie modalità di guida.
Abbiamo iniziato la marcia in modalità elettrica, ma, a differenza di un ibrido convenzionale in cui il motore termico sostituisce la potenza quando il veicolo raggiunge una velocità intorno 30 o 40 km / h., Nell'energia doppio rimarrà elettricamente fino il conducente decide per guidare il lavoro del motore diesel in parallelo, o fino a quando il veicolo è superiore a 100 km / h. Nel Dual Energy giornaliera abbiamo quattro modalità di funzionamento. Per guidare sul circuito cittadino abbiamo la modalità E-Drive, in cui opera solo il motore elettrico e ha una portata massima di 40 km. In questo modo si ottiene la rigenerazione massima energia usando il freno. La modalità Hybrid, cui si accede tramite un pulsante sul cruscotto, lancia meccanici diesel, ma è assistita dal motore elettrico, in modo che il consumo e le emissioni sono drasticamente ridotti in percorsi interurbani, mentre la modalità E-Charge, il motore termico, oltre propulsione del veicolo, consente la ricarica completa delle batterie. Su quest'ultimo, il veicolo ha una quarta modalità, E-PTO, per uso PTO.
E 'vero che questa tecnologia richiede un piccolo periodo di apprendimento per ottenere il massimo delle prestazioni da esso, ma non a tutti complicato optare per diverse modalità della meccanica di guida. Inoltre, il cambio automatico, che prende alcuni elementi del successo Hi-Matic, abbiamo anche due modalità: Eco, per quando più interessati in economia di combustibile, energetica, quando abbiamo bisogno massime prestazioni del veicolo, tenere le rivoluzioni della scatola prima di eseguire la modifica.
Altrimenti, la Dual Energy giornaliera viene gestita come qualsiasi versione della gamma, con una risposta rapida del motore, sia in cambiamenti elettrici o configurazione ibrida, e rapidi e progressivi. Il motore elettrico ci fornisce la coppia massima del veicolo fin dall'inizio, quindi l'uscita è molto più efficace. Uno schermo al centro della plancia ci dà tutte le informazioni necessarie dei livelli veicolo e di carica delle batterie e il processo di ricarica quando operiamo in modalità E-Charge.
Il produttore italiano ha pensato anche delle numerose attività che si svolgono in giro per il lavoro quotidiano di distribuzione urbana, e sulla base di che sviluppa vari gadget volti ad entrambi migliorare la qualità del trasporto di merci e il comfort e la sicurezza conducente.iveco daily energy
Così, in futuro i clienti Iveco avranno un orologio che può aprire le porte con un solo movimento del del polso o blocco quando ci allontaniamo a pochi metri dal veicolo.
Un'altra applicazione per Smartphone o tablet controlla lo stato di carica, sia che si registra qualsiasi movimento all'interno del vano, come nel trasporto di temperatura controllata, che la catena del freddo non è rotto.
Anche nelle versioni ribaltabile, è possibile controllare il movimento di esso dal nostro telefono cellulare.

StampaEmail

I nostri Partner

      furgonifrigo.eu                    TrasportiAtp